Storie di successo

Intervista ad Angelica Enache

È un piacere averla qui con noi cara Angelica, possiamo darci del tu? Vorremmo iniziare raccontando qualcosa su di te prima che fossi attratta dal mondo del Network Marketing. Cosa puoi dirci?
Innanzitutto è un piacere anche per me questa intervista e ovviamente ci possiamo dare del tu, caro Roberto. Prima di entrare nell’industria del network marketing ho avuto un passato come imprenditrice nel settore della moda e dello spettacolo.
Sono “scesa poi dal palco”, nel momento del cambiamento, e ho fatto anche la dipendente.

In che modo ti sei avvicinata al Network Marketing?
Ho scelto il network marketing per la Libertà che quest’industria offre e perché è il Futuro. Agli inizi l’ho affiancato al mio lavoro da dipendente e poi è diventato il mio business unico e primario.

Gli inizi sono stati subito facili oppure hai dovuto superare qualche difficoltà?
Certo che agli inizi ho avuto tantissime difficoltà, penso che chiunque agli inizi nel percorso del network marketing li abbia. Per imparare a Vincere prima ho imparato anche a perdere. ORA NULLA MI FA PAURA!

Hai un messaggio per chi è agli inizi?
Quello che consiglio sempre a chi comincia è come prima cosa avere un grande Perché, un motivo concreto che ti spinga fino in fondo e ti accompagni in questo percorso e questo “Perché” nei momenti di difficoltà ti verrà in mente e ti aiuterà a superare gli ostacoli e andare avanti. Più grande sarà il tuo Perché e più carriera farai nel network. Poi ovviamente scegliere un giusto mentore, cioè quella persona che imiterai per filo e per segno. Farai tutto ciò che quella persona fa. Un mentore non dev’essere per forza della tua stessa azienda di network marketing. Io vi consiglio queste cose oltre a non arrendersi mai e, cioè, seguire le persone di successo e copiarle.

Ci sono persone che hanno iniziato con te e che sono ancora al tuo fianco?
Certamente! In primis, ora Diamante Organo, Gianni Zonta che è stato il mio sponsor nell’azienda precedente e colui che mi è e sarà sempre vicino! Grazie a lui ho conosciuto il mondo del network marketing ed è stato il mio maestro. Poi cito anche, sempre tra le primissime persone con cui ho iniziato questo percorso, ora Rubino Organo, una grande donna forte e determinata che so per certo che sarà anche lei una Diamante, Roberta Bentivogli.

Già da Diamante ho sviluppato altri leader che voglio nominare perché anche loro sono molto importanti nel mio percorso (anche se con loro non ho iniziato, ma li ho attratti): i Diamanti della Romania, nazione dove sono riuscita a fare in modo che Organo Gold aprisse il mercato, che sono Oana e Razvan Petcu. Inoltre lo Smeraldo Angelica Balan e il suo team, e gli Zaffiri Claudia Saetti Baraldi e mia figlia, che è arrivata anche lei finalmente, Radmila Mihailovici (Giulia OG).

Sicuramente, viaggiando così tanto, avrai vissuto qualche situazione particolare: c’è un ricordo più forte di altri?
Sono stati tanti i momenti belli e anche quelli brutti. Più che raccontare un momento particolare, vorrei trasmettere alle persone che anch’io sono partita dal basso, che ho attraversato tante difficoltà per viaggiare, ovviamente a livello economico, ma che non mi sono mai arresa e ho sempre combattuto.

Hai ricevuto molti premi e riconoscimenti. Ogni volta sarà stato emozionante, ma quale metteresti oggi al primo posto?
Il premio fisico che metto al primo posto l’ho ricevuto a Las Vegas nel 2011. È stata la mia premiazione da Diamante e mi hanno dato la spada. È UNA CERIMONIA UNICA E EMOZIONANTE!
Non ci sono parole per descriverla, consiglio a tutti di viverla! La gratificazione più grande è stata però riuscire ad aprire la mia nazione. Ciò mi spinge a far crescere sempre di più la Romania che già sta seguendo le orme dell’Italia, prima nazione in Europa per fatturati e seconda nel mondo, dopo gli USA. Complimenti a tutti gli Italiani di Organo!

La forza, la serenità e la gioia che esprimono il tuo volto ed il tuo comportamento sono doti naturali o c’è stato anche un lavoro di crescita personale dietro?
Sono sempre stata una donna molto ambiziosa e con forte carisma. La mia rete spesso mi chiama con un simpatico nomignolo: “La Tigre”, che rappresenta proprio la mia personalità. Dietro la tigre c’è però anche la sensibilità, l’emotività e anche piccole debolezze che non do a vedere, per merito del mio carattere, ma che ho anche io come tutte le persone. La Donna nel Network Marketing deve avere una Forza Doppia, però nello stesso tempo è aiutata dal suo istinto materno e dal suo sesto senso molto sviluppato (intuizione e il fatto di essere molto organizzata).
La crescita personale mi ha migliorata indubbiamente e io sono del parere che “TUTTO CIÒ CHE NON CRESCE, MUORE”. LAVORO SEMPRE SU ME STESSA, VOGLIO CRESCERE SEMPRE DI PIÙ!

Quanto è importante la formazione e la frequenza a corsi e meeting per chi decide di conoscere questa attività?
Estremamente! Preciso però che tante persone si perdono dietro alla formazione e si dimenticano dell’Azione. Io sono molto pragmatica, va bene formarsi, ma bisogna anche ottenere risultati concreti. Quando parlo di risultati concreti io intendo soldi (sorride…). Tanta formazione con zero azione non dà, matematicamente, risultati! Tanta azione con poca formazione può invece dare risultati!

Tra i tanti compagni di viaggio nel mondo del Network Marketing, ma non solo, chi ti senti di ringraziare e per quale motivo?
Io devo ringraziare prima di tutto me stessa! Non è crudeltà o egoismo, è Realismo!
Ci sono tante persone che mi hanno aiutato a crescere, che hanno contribuito al mio risultato e molti di loro li ho citati prima, ma sono stata io a rendere ciò possibile. Con questa intervista non voglio impressionare nessuno, anzi voglio essere
Utile per chi vuole cominciare nella nostra industria perciò devo essere Vera!

I consigli in questa attività, da parte di personaggi carismatici come te, non sono mai abbastanza. Confidaci, se puoi e se ci sono, dei suggerimento che dai solo i tuoi diretti. Oppure dai un motivo a chi ancora è indeciso sul perché entrare a collaborare.
I consigli li ho dati prima, non faccio differenza di consigli da dare se sono miei diretti oppure no. Di sicuro non tento di convincere nessuno. Sta a te vedere o continuare a tenere gli occhi chiusi. Di solito dico alle persone indecise:
Io ti sarò vicina in questo percorso, correrò con te, ma non camminerò dietro a nessuno! Sta a te decidere se vuoi iniziare o no. Ti ricordo che io il Diamante l’ho già fatto. Solo se vuoi posso aiutarti a fare il tuo Diamante!“.

Sicuramente leggerai molto. Svelaci un paio di titoli, tra i tuoi preferiti, che tutti gli incaricati dovrebbero conoscere.
Certamente! Tra i miei libri preferiti e che consiglio ai distributori di leggere ci sono: “Pensa e Arricchisci te stesso” di Napoleon Hill, con cui siamo onorati di avere la partnership e di avere anche una stampa con il nostro logo OG; “La Legge dell’Attrazione” di Esther e Jerry Hicks; “I segreti della Mente Milionaria” e “Speed Wealth” di T. Harv Eker che, tra l’altro, ho letto poco tempo fa e dove si esprime un concetto che voglio condividere: “from 0 to hero”.
QUESTO PER FAR CAPIRE CHE TUTTI POSSONO FARCELA! Ovviamente ricordo che tutti questi libri non sono romanzi, fiabe ecc., ma sono manuali, perciò strumenti di studio e applicazione.

Ringraziandoti, per la gentilezza con cui hai accettato di fare questa chiacchierata, puoi dirci cosa ne pensi del nostro progetto di creare la prima rivista in Italia sul Network Marketing?
Voglio farti i complimenti per il tuo contributo a rendere sempre più noto e conosciuto il mondo del Network Marketing, attraverso la prima rivista di Network Marketing!
È sicuramente un plusvalore!

POSSO DIRTI SOLO COMPLIMENTI E GRAZIE PER AVERMI RESA PARTE DI QUESTA RIVISTA PERCHÉ SO CHE SARÀ MERAVIGLIOSA!

Articoli correlati

Io ce l’ho fatta. Riccardo Benato

La redazione

Intervista a Andrea Sola e Alessandra Dell’Omo, Platino Amway Europe

La redazione

Intervista a Emma Mantovani, Senior Ambassador Lyconet

La redazione

Lascia un commento

Per offrirti un' esperienza di navigazione efficace il nostro sito utilizza dei Cookies. Continuando la navigazione ne accetti l'utilizzo. Chiudi Trattamento dei dati personali