Formazione

Stefano Orrù: L’illusione del guadagno passivo

Dopo 10 anni nel settore della vendita diretta, non credo nel concetto di guadagno passivo per come viene venduto da moltissime persone coinvolte in questa industria.

Il guadagno passivo è un flusso di reddito che entra nelle tue tasche a intervalli regolari, senza (apparentemente) la necessità di compiere uno sforzo considerevole per crearlo.

Per contestualizzare bene questo concetto utilizzerò alcuni esempi chiari di reddito passivo come fa Robert Kiyosaki nei suoi libri:

  1. Atto mensile da una casa che abbiamo comprato a uso investimento
  2. Le royalties di un libro che abbiamo scritto
  3. I dividendi di una società su cui abbiamo investito

Una volta hai fatto lo sforzo di costruire un “asset”, una volta hai comprato la casa, hai scritto un libro o hai investito in una specifica società, e da quella azione importante, con uno sforzo minimo riesci a gestire il tuo asset e a percepire una fonte di reddito che potremmo definire abbastanza passiva, ovvero dove tu non ci metti mano attivamente (potresti addirittura delegare tutto il lavoro da fare per mantenere attivi questi asset, quindi il guadagno che percepisci è quasi completamente svincolato da una tua azione diretta).

Cosa hanno di differente questi ASSET economici, da un Business di Network Marketing?

La leggera differenza è la presenza di relazioni umane.

Ho sposato questa industria con l’idea di diventare finanziariamente libero, ma nel tempo sono cresciuto e ho sviluppato una forte convinzione che predicare solo ed esclusivamente l’utopistica idea del reddito passivo e della libertà finanziaria danneggi la reputazione del network marketing.

Ho visto nel tempo che vendere esclusivamente la libertà finanziaria, come ultimo “Goal”, come unico grande obiettivo o sogno, può portare a due tipi di mentalità:

  1. Il nuovo collaboratore entra nel Business con l’idea che il suo obiettivo è guadagnare passivamente, senza doversi sporcare troppo le mani.
  2. Il Leader che ha lavorato duramente per un periodo di tempo, pensa di avere il diritto ad una certa somma mensile, a prescindere da ciò che fa nel presente, questo gli preclude di continuare a essere rilevante, dare l’esempio o evolversi ed innovare per progredire.

Parlare di un grande cambiamento a livello economico, di guadagnare di più, di imparare a gestire i soldi, è sicuramente importante, ma impostare in un nuovo collaboratore la unica speranza di poter avere il guadagno passivo, possa creare della sfiducia.

Perché?

Questa speranza, se vediamo le statistiche mondiali, non è facile che si traduca in risultati.

La speranza o le aspettative non soddisfatte porteranno probabilmente alla sfiducia nei confronti di un’azienda, di un marchio o di un gruppo o di un individuo.

Quando una aspettativa non viene soddisfatta, molto spesso segue una forte delusione e una frustrazione.
Per questo creare le giuste aspettative con un nuovo collaboratore è la base di un Business di successo.

Purtroppo la nostra industria, soprattutto con “opportunità” che vendono il guadagno facile, la libertà finanziaria con sistemi veloci e automatici, non si sta facendo un favore.

Dare la speranza di guadagnare senza far nulla, guadagnare in maniera facile e soprattutto creare l’idea che in 3-5-7 anni questa professione ti paghi mensilmente, senza che tu faccia alcuno sforzo, è controproducente per tutti.

L’idea di reddito passivo è facile da vendere. Chi non vorrebbe guadagnare soldi senza sacrificare il tempo?

La forza nel network marketing è legata al concetto di crescita esponenziale e di accumulazione.

Mi spiego meglio

La maggior parte dei distributori in una azienda non guadagnerà mai più di un reddito part-time (e questa è la verità assoluta, e i numeri lo dimostrano).
Questo non è una cosa negativa, è puramente statistica.

Lottare contro la statistica e la legge dei numeri, è difficile, perché sarebbe come dire che tutti possiamo diventare come Je Bezos o Elon Musk, cosa non vera e cosa che accade in una % minima della popolazione.

Però come possiamo essere noi quelli che influenzano queste % e entrano nel piccolo gruppo di Imprenditori che guadagnano di più?

Bisogna concentrarsi su 3 componenti fondamentali del successo.

  1. Competenze. Oggi più che mai bisogna focalizzarsi sull’acquisizione di “hard skills” (vendita, social media, branding, content creation…) e sul perfezionamento delle “soft skills” (comunicazione, ascolto, gestione tempo, problem solving…)
  2. Clienti ricorrenti. Qui posso spingermi a parlare di un guadagno che si avvicina al guadagno residuale, ma questo avviene solo se crei una buona base di clienti ricorrenti. Ogni acquisto avviene proprio grazie alla relazione con una persona, non siamo nel Business dell’ecommerce puro, siamo in un Business dove una persona compra da un’altra persona. Basta davvero poco per creare una relazione più solida: un po di servizio al cliente, supporto e consigli su come utilizzare al meglio i prodotti, interesse verso il cliente anche dopo l’acquisto. Sembrano cose banali, ma in questa professione la maggioranza delle persone chiudono la vendita, e chiudono anche la relazione, invece è proprio a cliente fatto che la relazione inizia davvero.
  3. “Costruire” le persone. Il successo è legato alla creazione di una squadra che lavora con un obiettivo comune, con passione, con impegno.

Se riesci a trasmettere alle persone una visione futura comune, se riesci a dare gli strumenti di lavoro, ma soprattutto se ori strumenti formativi e di crescita alla tua squadra, questo ti aiuterà a costruire una massa critica che porterà il Business ad una crescita esponenziale, a volte a una esplosione. Siamo anche in un business di crescita personale, di leadership e di formazione, se aiuti le persone a costruire le loro competenze, la loro mentalità imprenditoriale, le loro hard e soft skills, loro costruiranno un business che non ha eguali.

Avere un TEAM ultra produttivo

Questo si che può creare un reddito molto più elevato ed eventualmente un reddito che ti ore un certo livello di flessibilità, che può avvicinarsi ad un reddito passivo.

Se vuoi fare un passo oltre il livello medio, non puoi credere di essere un semplice rappresentante indipendente.

Devi pensarti come un imprenditore che ha la sua azienda di vendita.
Devi pensare che stai costruendo la tua forza vendita, devi sentirti parte integrante della visione aziendale, devi vivere il prodotto che stai commercializzando come un veicolo per risolvere un grande problema nel mercato, e devi conoscere esattamente come si lavora sul campo.

In un business di Network Marketing il lavoro sul campo è uno dei più importanti.

Proprio su questo concetto, dovremmo tutti quanti noi rivedere e rifinire il nostro modo di raccontare l’opportunità.

Dovremmo tutti cambiare un pò direzione, e smettere di parlare solo di libertà finanziaria o reddito passivo, che sono una utopia per la maggioranza, e iniziare a trasformare il marketing della “speranza” in un marketing diverso.

Negli ultimi 10 anni ho visto una grande evoluzione in molte tipologie di Business, e il Network Marketing deve adeguarsi a quello che è oggi il mercato.

  • Oggi non possiamo più pretendere di vendere l’idea che il prodotto si venda da solo, che basta trovare 2 amici, che trovano 2 amici, che trovano 2 amici e si diventa ricchi e liberi.
  • Oggi non possiamo vendere la libertà finanziaria come la panacea di tutti i mali.
  • Oggi non funziona più il discorso che questo Business lo fai senza sapere nulla, perchè basta parlare e condividere.
  • Oggi dire che i prodotti delle aziende di network sono i migliori in assoluto non funziona..
  • Oggi nel mondo dei Social, in un mondo dove le società di Vendita diretta sono diventate migliaia, dove prodotti ottimi si trovano ovunque, dove con un click compri qualsiasi cosa tu voglia, dove il cliente è molto più educato e evoluto, bisogna capire che per farsi strada servono competenze.

Oggi per distaccarsi e farsi notare devi conoscere i principi del Personal Brand

  • per fare clienti devi sapere come vendere e come fare una trattativa.
  • per creare un Team devi offrire determinati strumenti e strategie, ma soprattutto creare una comunità forte e con principi saldi.
  • per costruire un Business a lungo termine ti serve creare una cultura solida.
  • per essere realmente un Leader di un’organizzazione non basta più una spilletta e un guadagno mensile
  • per tenere saldo il tuo gruppo e i tuoi clienti serve costantemente ripetere il tuo messaggio alle persone

Il mercato di oggi ha una offerta completamente diversa da quella di 10-15-20 anni fa.
I tuoi clienti/collaboratori sono esposti ogni giorno agli annunci di decine di altri prodotti e opportunità professionali.

Cosa fa la differenza?

Cosa offri, se ciò che offri funziona, cosa tu trasmetti, il messaggio che stai condividendo e soprattutto COSA RAPPRESENTI.

Fai quello che fai, ma perché lo stai facendo?

Sei al top della carriera, perché continui a lavorare sul campo?

Hai un guadagno invidiabile da molti… e perché ancora sei in eventi, zoom, riunioni e continui a fare clienti e collaboratori?

Se fai ciò che fai, c’è un motivo, c’è un qualcosa che ti stimola…
Cosa rappresenti? Che missione personale ti spinge a svegliarti la mattina? Che impatto vuoi avere sulle persone?

In conclusione…

Nessun Leader di grandi organizzazioni di Network Marketing ha un guadagno realmente passivo.

Se fosse cosi starebbero tutti in spiaggia, senza far nulla dalla mattina alla sera, ma questo non accade, e sai perché?

Perché in un business di persone, di relazioni, di crescita personale… siamo proprio noi che dobbiamo stare in prima linea, continuare a formarci, a crescere e a condividere il messaggio che questa professione porta nel mercato.

E per vivere con molta più flessibilità e libertà e scalare il mio Business come faccio ?

Creando maggiore LEADERSHIP all’interno del Team.

La VENDITA ci permette di vivere dignitosamente, ed è una competenza che ci da sicurezza nel futuro.

La LEADERSHIP ci permette di scalare il nostro Business a livelli mai visti prima e a poter creare un Business che sia gestito in maniera più intelligente e soprattutto più indipendente.
E quando sei al top della tua carriera, puoi permetterti di “staccare la spina” per un periodo, ma con la consapevolezza che le persone sono costantemente bombardate da altre occasioni straordinarie come la tua…

Quindi occhio a quanto tempo passi fuori dal “campo da gioco”, perché oggi ci sono dei rischi.

Articolo di Stefano Orrù | Direct Sales on Social Media

Mission: I’m here to help people live an extraordinary life, teaching them the skills to create their freedom,
Skills: sales, leadership, marketing, team building, culture building

All Link here: linktr.ee/orru.stefano

Facebook: https://www.facebook.com/ste.orru
Instagram: https://www.instagram.com/ste.orru
Twitter: https://twitter.com/StefanoOrruUG
Youtube: https://www.youtube.com/@orrustefano
Podcast: https://networkmarketingitalia.buzzsprout.com
Linkedin: http://www.linkedin.com/in/orrustefano

Articoli correlati

“Da timido a Premio Oscar della Comunicazione” di Andrea Bordin

La redazione

Le idee migliori e gli esempi di email di maggior successo da utilizzare durante il periodo natalizio

La redazione

Competenze Chiave per Eccellere nel Network Marketing di Maru Colonti

La redazione

Lascia un commento

Per offrirti un' esperienza di navigazione efficace il nostro sito utilizza dei Cookies. Continuando la navigazione ne accetti l'utilizzo. Chiudi Trattamento dei dati personali