Storie di successo

Io ce l’ho fatta. Riccardo Benato

Penso sia giusto presentarmi per tutte le persone che non mi conoscono: mi chiamo Riccardo Benato, ho 25 anni e vengo da un piccolo paesino della provincia di Verona.

Ho iniziato il mio business con il network marketing per gioco, per sfida, con l’ambizione massima di guadagnare 3/400 euro in più al mese ma, in realtà, mi ha completamente cambiato la vita in pochi mesi.

Come racconto sempre nei meeting in giro per l’Italia e l’Europa, fin da piccolo ho seguito la formula del successo che ci insegnano i nostri genitori da generazioni e generazioni: “Ricky impegnati, vai a scuola, studia, prendi bei voti che poi troverai uno splendido lavoro che si prenderà cura di te e della tua futura famiglia”.

La più grande fregatura del secolo se utilizzata in questa nuova era che stiamo approcciando: l’era informatica.

Infatti, nonostante fossi passato con il massimo dei voti, non trovai nulla il primo anno e il secondo mi accontentai di un lavoro come cameriere/barista: 12 ore al giorno tutti i giorni, week end inclusi, per poche centinaia di euro al mese. Qualche volta (anzi molto spesso) dormendo su una branda pieghevole nel bar per non farmi un’ora all’andata e un’ora al ritorno di macchina per poi riattaccare la mattina seguente.

Questo non lo racconto spesso ma è così che andarono le cose.

Fino a quando un mio amico, che ringrazierò sempre, mi parlò velocemente e con poche info di questo business che si apprestava ad aprire in Italia. Non sapevo bene cosa volevo fare ancora nella mia vita ma la voglia di non avere un capo, che decidesse ancora per me se il mio tempo valesse 5 o 6 euro ad ora, mi fece prendere la decisione di volerci vedere più a fondo.

Andammo alla prima convention italiana con poche persone (altoatesine), non capimmo nulla ma non dormimmo per 3 notti perché qualcosa ci aveva proprio colpiti dentro.

È STATO UN VERO COLPO DI FULMINE

E quello che abbiamo fatto è stato DECIDERE di essere affamati di informazioni.

Volevamo capire questo mondo che a scuola non ci avevano mai insegnato, che i genitori non conoscevano e che al telegiornale o alla tv non si era MAI sentito. Quello che abbiamo scoperto era una luce fuori dal tunnel, una delle industrie più potenti, forse la più potente al mondo in continua crescita, che muove decine di miliardi di dollari all’anno e che conta decine di milioni di distributori in tutto il mondo: il network marketing.

È stato tutto semplice e in discesa? Beh, sinceramente NO! Per 9 mesi non ho guadagnato praticamente nulla, ma ero consapevole che stavo imparando qualcosa di completamente nuovo e che c’era un prezzo da pagare: lavorare duro su me stesso e non mollare.

Lavoravo quindi full time sul mio lavoro tradizionale ma part time sulla mia fortuna (il mlm) e questo, in poco più di un anno, mi ha permesso di “licenziare” il mio capo e dedicarmi completamente alla costruzione del mio futuro e della mia libertà finanziaria.

Il network marketing sta già dando a milioni di persone in tutto il mondo l’opportunità di assumere il controllo della propria vita e del proprio futuro finanziario, per questo chi fa ancora finta che il network marketing non esista si “schianterà presto contro un treno che sta arrivando a massima velocità”

La formazione e la crescita personale sono fondamentali in un business come il network
marketing: questa è proprio un industria per chi vuole evolversi, per chi non si accontenta e per chi è disposto a pagare un prezzo per guadagnarsi un futuro migliore.

Personalmente mi affido alla formazione esclusivamente interna nella nostra compagnia, sia perché abbiamo leader straordinari invidiati in tutto il mondo ma soprattutto perché, a mio parere, nessuno può insegnarti a fare network marketing se non ha raggiunto lui in primis stabilmente l’indipendenza finanziaria grazie ad esso. Ovviamente siamo umani e dove ci sono gruppi di persone spesso arrivano avvoltoi e pseudo fenomeni da palcoscenico.

Il libro che mi ha maggiormente ispirato è sicuramente “Pensa e arricchisci te stesso” di Napoleon Hill con cui la nostra azienda ha anche una famosa partnership.

  • LA PRIMA QUALIFICA DI ZAFFIRO (14.000 EURO AL MESE DI VOLUME DI TEAM) È ARRIVATA NEL GIUGNO 2012
  • A GENNAIO 2013 RUBINO (ALMENO 40.000 EURO AL MESE DI VOLUME)
  • A MAGGIO SMERALDO (ALMENO 80.000 EURO AL MESE DI VOLUME)
  • A FEBBRAIO 2014 DIAMANTE (ALMENO 200.000 EURO AL MESE )
  • A DICEMBRE 2015 BLUE DIAMOND (DA 500.000 EURO AL MESE DI VOLUME FINO A 1 MILIONE).

Quello che credo è che per arrivare al vertice serva lavorare su se stessi ma allo stesso tempo penso che non bisogna diventare perfetti: se sarai troppo bravo, troppo forte, troppo tutto, la gente difficilmente ti seguirà perché penserà di non essere brava come te. Ma se rimarrai te stesso, sempre con i piedi ben saldi a terra, cercando di migliorarti di un pochino ogni giorno diventerai una calamita perché le persone inizieranno a credere in loro stesse e nei loro sogni attraverso il tuo esempio.

Se mi chiedete cosa ne penso delle aziende di network marketing rispondo che consiglio di scegliere una compagnia seria, di innamorarsene, di afferrarla con entrambe le mani e correre fino al traguardo.

Attenti però quando vi proporranno di entrare da qualche parte dove “non devi far niente“ dove tutto “va da se”, dove devi solo “portar gente” o cose simili: i soldi facili nel network marketing, come in generale, non esistono e non esistono ascensori ma solo scale.

Chi vi propone un ascensore probabilmente vi sta vendendo progetti che poi si riveleranno a breve termine e una volta bruciata la reputazione sarà difficile ricostruire qualcosa di serio.

Personalmente non mi nascondo dal dire che ho ricevuto centinaia di offerte in questi anni, anche economicamente molto allettanti, ma ho deciso di legarmi alla maglia di questa compagnia con cui stiamo scrivendo e scriveremo la storia del network marketing a lungo termine.

Un consiglio per chi si sta per avventurarsi in questa industria fantasticaTI TROVERAI DAVANTI A TANTE SFIDE. SUPERALE E IMPARA DA ESSE.

Nessuno ha mai costruito un grande business senza sacrifici. Una rendita da royalty nel network non appare dall’oggi al domani: ti servirà del tempo per imparare e magari per un po’ dovrai sacrificare del tempo che usavi per cose che ti piacciono fare.

Quello che ti posso garantire è che ne vale la pena, una volta che il tuo business sarà costruito correttamente, continuerà a crescere e tu sarai libero.

Questo era il mio grande perché: non desideravo guidare una Ferrari o una Lamborghini ma poter essere libero, poter stare quando e quanto volessi con la mia famiglia e con le persone che mi vogliono bene, vivere i miei hobby e le mie passioni senza il pensiero della sveglia alla mattina e viaggiare in ogni parte del mondo.

IO CE L’HO FATTA

E se ce l’ho fatta io ti garantisco che puoi farcela anche tu che mi stai leggendo: trovati una compagnia seria e sana, cercati un bravo sponsor, credi nella tua azienda, nei tuoi prodotti, ma soprattutto credi in te stesso.

DAI IL MEGLIO DI TE E NON MOLLARE MAI

Obiettivi per il futuro: chiaramente la mia missione è ancora lunga, ora sto aiutando chi ha deciso di seguirmi a raggiungere i propri obiettivi e ho messo nel mirino la qualifica di BLACK DIAMOND (almeno 1 milione di euro ogni mese di volume di squadra).

Per raggiungerla dovrò aiutare tante nuove persone intraprendenti a cambiare stile di vita: se anche tu stai cercando la tua chance, sei insegnabile e hai spirito di sacrificio muoviti ora.

Buona vita a tutti
 e W il network marketing!

Articoli correlati

Intervista a Alessandro Zani, Networker

La redazione

Intervista sul Network Marketing a Renzo Venanzi

Roberto Carboni

Intervista a Emma Mantovani, Senior Ambassador Lyconet

La redazione

Lascia un commento

Per offrirti un' esperienza di navigazione efficace il nostro sito utilizza dei Cookies. Continuando la navigazione ne accetti l'utilizzo. Chiudi Trattamento dei dati personali