Motivazione

Leader Guerriero & Leader Sratega di Alessandro Vella

Il tema della Leadership è stato battuto in lungo ed in largo, ma c’è un aspetto che probabilmente non conosci ancora e che farà per te una grande differenza. La vera saggezza della Leadership è sapere quando essere GUERRIERI e quando STRATEGHI!

Ma quale è la differenza tra il Leader Guerriero ed il Leader Stratega?

IL LEADER GUERRIERO

Il Leader Guerriero è capace di grandi vittorie ed anche di grandi sconfitte, in ogni circostanza mette sempre tutto il cuore nel fare la sua parte. Ha un temperamento fortemente battagliero, non gioca per vincere ma per stravincere.

Se fosse un giocatore di baseball, ogni volta che tocca a lui battere, cercherebbe di fare un fuori campo. Quando si cerca di battere in questo modo, si rischia al contempo di mancare la palla e venire eliminati.

L’attitudine che porta questo tipo di leader ai maggiori successi, è la stessa che lo conduce ai fallimenti più devastanti.

Ma lui ha imparato a non aver paura di fallire e ad usare ogni sconfitta come un passo di avvicinamento alla prossima vittoria. Non sono tantissimi, ma sono tra i leader che fanno più rumore e vengono seguiti per il grande carisma. Chi lo segue, deve sapere che dovrà aspettarsi un percorso movimentato.

Il Leader Guerriero vive costantemente su una sottile linea di confine tra il disastro devastante e la conquista mozzafiato. La sua genialità è nell’azione dirompente.Esistono dei tratti caratterizzanti con i quali possiamo identificare il leader con temperamento guerriero, li riassumerò in punti forti e punti deboli.

Punti forti

  • DIFFICILMENTE SI SCORAGGIA
  • TENDE A PRENDERE IL COMANDO DI UNA SITUAZIONE SENZA ESITARE
  • È UN DECISIONISTA
  • AMA LE NUOVE AVVENTURE
  • NON MOLLA MAI LA PRESA

Punti deboli

  • È IMPAZIENTE
  • HA UNA COMUNICAZIONE MOLTO DURA E DIRETTA
  • METTE STANDARD TROPPO ALTI ED HA ASPETTATIVE MOLTO ELEVATE
  • È IMPETUOSO E PRENDE SPESSO DECISIONI AVVENTATE
  • NON SI RITIRA MAI, ANCHE QUANDO STRATEGICAMENTE SAREBBE UNA SCELTA SAGGIA

IL LEADER STRATEGA

Il Leader Stratega è capace di fornire stabilità e longevità al business. É quello che mette ordine e crea una visione chiara della strada da percorrere, agisce come una sorta di guida per i propri uomini. Potrebbe muoversi più lentamente rispetto al Leader Guerriero, ma la sua genialità è nell’intuizione vincente.

Quando perde, spesso è perché non ha sfruttato adeguatamente un’opportunità. In alcuni casi, vince perché è l’unico rimasto. Anche se meno in evidenza o spettacolari rispetto ai Leader Guerrieri, sono la stragrande maggioranza dei leader di successo.

Vediamo ora i tratti caratterizzanti con i quali possiamo identificare il leader con temperamento stratega, li riassumerò sempre in punti forti e punti deboli.

Punti forti

  • SA PROGETTARE E METTERE CHIAREZZA
  • SOTTO PRESSIONE MANTIENE LA CALMA E RARAMENTE REAGISCE IN MODO ECCESSIVO
  • RISPETTA GLI IMPEGNI PRESI
  • VIENE RARAMENTE SORPRESO DALLE CIRCOSTANZE
  • RAGGIUNGE I PROPRI OBIETTIVI

Punti deboli

  • PERDE ALCUNE OPPORTUNITÀ
  • PUÒ RITIRARSI PREMATURAMENTE
  • TENDE A SPECIALIZZARSI ANCHE SU COSE SECONDARIE
  • PUÒ RISULTARE TROPPO INSISTENTE E TEDIOSO
  • PUÒ ESSERE TROPPO PAZIENTE

LA GIUSTA VIA

Un’azienda che riesce a creare una partnership di leader con ognuno di questi temperamenti, può godere dell’opportunità migliore in assoluto: grande visione strategica e potente spinta realizzativa! Ognuno dei due leader che ti ho descritto può sviluppare l’abilità mancante, tuttavia la sua indole (il suo temperamento basale) lo porterà a mettere in campo un comportamento piuttosto che un’altro.

Sotto pressione il temperamento la fa da padrone, ecco perché una partnership di leader sarà la combinazione più efficace. I momenti della verità (quei bivi decisionali nei quali fai una scelta importante) tendono a creare frizione tra i due differenti leader a causa del primo istinto: il guerriero tenderà ad agire, lo stratega a pianificare l’attacco.

Qual è la scelta più corretta?

Dipende, la situazione potrebbe richiedere azione immediata oppure analisi e strategia. Ma posso dirti che il Leader Guerriero che riesce ad adattarsi ad essere un Leader Stratega quando le circostanze lo richiedono, è quello che otterrà un maggiore successo.

Attenzione, essere leader richiede una grande responsabilità: le persone (followers) ti osservano e seguono. I followers più capaci, quelli che contribuiranno maggiormente al raggiungimento degli obiettivi, ti osserveranno a 360°.

  • Quanto sei coerente tra ciò che dici e che fai?
  • Come ti comporti con il partner di vita?
  • E quando sei con i figli?

Il vero leader, che sia guerriero o stratega, lo è anche nella vita!

E tu, che Leader sei?

Articoli correlati

Potenziare le risorse con il Coaching creativo di Massimo Del Monte

La redazione

I 10 valori di un leader dentro e fuori dal campo

La redazione

Come fare il contatto veloce nel Network Marketing di Alberto Consoli

La redazione

Lascia un commento

Per offrirti un' esperienza di navigazione efficace il nostro sito utilizza dei Cookies. Continuando la navigazione ne accetti l'utilizzo. Chiudi Trattamento dei dati personali