News

GUY DEMARLE: 7 consigli per una cucina a zero spreco.

Ridurre i nostri rifiuti alimentari, questa è l’essenza stessa dell’approccio eco-responsabile con zero rifiuti. Se questa idea ti piace, segui i consigli per una cucina responsabile.

1. Usa sacche riutilizzabili al supermercato

Lo sapevi che ogni anno più di 8 milioni di tonnellate di plastica vengono scaricate negli oceani? Se non si interviene, nel 2050 avranno più residui di plastica che pesci.
Allora, che ne dici di fare qualcosa per proteggere il nostro bellissimo pianeta?
Cominciando dai supermercati. La prima cosa da fare è allontanarsi dai sacchetti di plastica monouso, sostituendoli con sacche in tessuto. Per questo è stata creata la sacca porta verdure Be Save.

2. Conserva il cibo più a lungo

Una buona conservazione degli alimenti consente di ridurre facilmente gli sprechi.
È qui che entrano in gioco il nostro Be Save e i suoi contenitori in vetro borosilicato.
Be Save previene l’ossidazione del cibo, permettendoti di conservarlo da 2 a 5 volte più a lungo. Di conseguenza, potrai facilmente seguire la preparazione dei tuoi pasti grazie al batch cooking, conservando al meglio le tue pietanze fin quando non sarai pronto per gustarle.

3. Un’alternativa alla pellicola trasparente

Anche qui c’è un’alternativa molto più ecologica ed economica: i praticissimi fogli di imballaggio alimentare in cera d’api piuttosto che utilizzare la pellicola trasparente, che andrà buttata via dopo un utilizzo. 100% naturali, potrai conservare frutta, verdura, formaggi, pane e snack. Riutilizzabili per 1 anno (100 utilizzi). Diciamo grazie alle nostre api.

4. Scegli piatti e utensili resistenti

Avete in programma una festa con più persone e siete tentati dai piatti usa e getta? Ti fermiamo subito: posate, piatti, bicchieri e cannucce in cartone o plastica sono davvero dannose per l’ambiente. Quindi scegli bei piatti in ceramica! Sarai di grande aiutato al nostro Pianeta.

5.Crea le tue spugne “Tawashi” a zero rifiuti

Sono degli oggetti molto utili in cucina ma si deteriorano velocemente e vanno quindi cambiati molto regolarmente… Quindi, per evitare di dover buttare via questo pratico piccolo accessorio dopo pochi utilizzi, possiamo realizzare delle spugne riciclate chiamate “Tawashi”. Questa è una spugna giapponese che puoi realizzare usando vecchi vestiti. Allora, ci stai provando?

6. Riutilizza gli avanzi in deliziose ricette!

Prima di buttare via i tuoi avanzi, tieni presente che la maggior parte delle bucce, gambi di frutta e verdura sono completamente commestibili, a condizione che siano biologici. Le foglie di ravanello sono quindi deliziose in zuppe o insalate, le bucce di mela possono essere arrostite in forno per trasformarsi in patatine croccanti e la buccia di banana, mescolata molto finemente, si adatta perfettamente a torte o pancake.

7. Compost

Se non puoi riutilizzare tutti i tuoi avanzi nelle ricette, c’è sempre un’opzione per riciclarli, ovvero compostandoli. I tuoi rifiuti organici si decomporranno tranquillamente e il compost così ottenuto si rivelerà benefico per le tue piante perché estremamente ricco e fertile.

Shop Online https://www.besave.guydemarle.it/shop

Scopri tutta la gamma Be Save su www.besave.guydemarle.it

Ufficio Stampa: GUY DEMARLE

Articoli correlati

APLGO: La dimensione Internazionale

La redazione

Avedisco, dal 1969 il punto di riferimento della vendita diretta in Italia

La redazione

GUY DEMARLE: Coperchio in silicone

La redazione

Lascia un commento

Per offrirti un' esperienza di navigazione efficace il nostro sito utilizza dei Cookies. Continuando la navigazione ne accetti l'utilizzo. Chiudi Trattamento dei dati personali