Storie di successo

Intervista a Stefano e Andrea Orrù, Networker PRO strategie Online

Diamo il benvenuto a Stefano e Andrea Orrù, due fratelli che negli ultimi anni, grazie alle loro strategie online hanno fatto la storia nel mondo del Network Marketing. Grazie alla loro strategia migliaia di persone hanno raggiunto grandissimi risultati partendo da zero.

Ciao Andrea e Ciao Stefano raccontateci un po di voi

Stefano: La storia del Network nella famiglia Orrù inizia con me nel 2012. All’epoca facevo il cameriere ed ero studente di psicologia. Dopo 3 anni e mezzo, stanco di fare quel lavoro ho iniziato a cercare dell’altro. Mi ricordo che un giorno presi una di quelle riviste dove c’erano annunci di lavoro e tantissime offerte erano di Network Marketing e lavoro autonomo. Mi attraeva molto il concetto del lavoro flessibile, lavoro da casa, guadagna quanto vuoi. Un giorno parlai con mio papà e mi disse che aveva un amico che faceva “qualcosa del genere” e che vendeva dei prodotti. Mio papà parlò con questo suo amico che mi incontrò e in un incontro, dove eravamo solo noi due, in 4 ore mi raccontò tutto.
Quando sono uscito da quell’incontro non avevo capito nulla …. ma una cosa mi aveva colpito e affascinato erano i cerchietti che disegnava e che mi facevano capire come si poteva guadagnare, creare un team e raggiungere, se lo volevo, risultati importanti. Tornai a casa e raccontai tutto ad Andrea.

Andrea: Io all’epoca ero un tecnico informatico, avevo lasciato l’Università e guadagnavo circa 800/900 euro al mese. Quando Stefano tornò a casa e mi raccontò tutto questo, inizia a pensare che non avevo un Laurea e che le prospettive future non erano della più rosee e dopo due anni di lavoro non vedevo una carriera davanti a me. In quel momento ho deciso di ascoltare Stefano con grande attenzione e capirne di più di questa opportunità.

Guarda l’intervista integrale su Youtube

Stefano: Il 29 agosto del 2012 inizia la nostra carriera. Il nostro sogno era quello di diventare milionari e per ben 16 mesi abbiamo guadagnato ZERO EURO. Questo è stato il nostro inizio.
16 mesi non sono stati facili da gestire, ma ci hanno insegnato molto e fatto spostare il nostro focus verso l’online. Da li abbiamo iniziato a costruire quella che era la strategia online e che oggi utilizzano in tanti, fatta di azioni sui vari social media ma mettendoci sempre la faccia e quindi trasparenza nella comunicazione.
Nel 2014 sono arrivati i primi guadagni e da li è iniziato quel sogno che avevamo idealizzato all’inizio. Una delle nostra grandi soddisfazioni è stata quella tra il 2017 e il 2018 acquistare 3 case e far dire a alla mia famiglia addio al mutuo che aveva sulla propria casa e comprare una nuova cosa per farli vivere ora sereni e tranquilli.

Andrea: Una cosa che secondo me è molto importante ed è quella che ci è capitata a noi è che se è vero che nella prima fase non abbiamo guadagnato soldi, e questo succede a tutti, è che il Network Marketing nel momento in cui non ti sta premiando con il guadagno ti premia con la crescita personale e riempie di esperienza. Per noi quei 16 mesi sono stati fondamentali. Noi passo passo in quei mesi abbiamo creato la strategia.
Oggi abbiamo una strategia ben definita e applicabile da tutti. Il nostro obiettivo e quello di ogni Networker è di semplificare le azioni di duplicazione e vendita. La nostra strategia è trasformare il TEMPO che le persone trascorrono normalmente sui social media, navigando e curiosando, in TEMPO utile per il loro business. In questo modo non c’è nulla da spiegare nell’utilizzo degli strumenti ma solo come applicare una corretta comunicazione e strategia per il proprio lavoro. La nostra è una strategia che con il tempo è cambiata adattandosi sempre ai nuovi strumenti e social che con il tempo a loro volta di evolvono cambiano.

Ascolta tutta l’intervista sui nostri canali SPOTIFY e SPREAKER

Voi oggi siete dei Networker di successo con la vostra strategia online proponendo però un prodotto fisico che le persone devono realmente acquistare. In che modo siete riusciti a trasformare il modo tradizionale di fare network con il mondo digitale.

Stefano: Noi abbiamo iniziato la nostra carriera di Networker con un azienda e dopo molti anni abbiamo cambiato. Nonostante i prodotti possano essere diversi e, con l’attuale azienda abbiamo in catalogo anche prodotti completamente diversi tra di loro, abbiamo verificato e testato, che la strategia è adattabile sempre.
Sicuramente ci sono piccoli adattamenti da fare ma la si può usare sempre. Tra le varie azioni da fare c’è promuovere il proprio Personal Branding, saper come comunicare sui social e come attrarre persone.
Attrarre è fondamentale. Parenti e amici sono sempre importanti e sono il mercato “caldo”. Importante è capire come entrare nel mercato di chi è interessato a quello che proponiamo. Nel momento in cui un Networker ha trovato l’azienda che più gli piace per filosofia e prodotti la strategia gli permette di raggiungere qualsiasi risultato.
La strategia non è solo prendi e condividi o la pubblicazione di qualche post o storia. La strategia è anche formazione.
Formiamo e aiutiamo le persone a capire come essere empatici, connettersi, lavorare sugli obiettivi del clienti, aiutarli, fare follow-up.

Guarda l’intervista integrale su Youtube

Tutta la strategia viene svolta attraverso l’utilizzo del cellulare come strumento principale, essendo quello che utilizziamo per più ore al giorno e maneggiamo con più semplicità. Quante ore e in che modo deve essere effettivamente utilizzato questo strumento per raggiungere i propri obiettivi?

Andrea: Il bello di questo business è che si adatta alla persone. E’ normale che se ho obiettivi più grandi devo dedicare più tempo. Sicuramente non siamo i fan dei “lavora 2 ore al giorno e diventa milionario” perché non è così.
Noi per arrivare a guadagnare cifre importanti i primi tempi stavamo anche 15 ore al giorno con il telefono in mano facendo questa attività full time. Poi magari ci sono periodi dove “vado in vacanza un mese” e guadagno lo stesso e anche di più. Il network marketing è così. Sicuramente nella sua fase iniziale richiede un po più di impegno.
Come dicevo all’inizio il bello di questo business è che si adatta. Si adatta per esempio se hai già un lavoro, dei figli, se sei una mamma e hai poco tempo da dedicare alla strategia.
Ottimizzando al meglio il proprio tempo e comprimendo le azioni in quel tempo, una volta che hai la formazione di base, dove semplifichiamo tutto al massimo, creando contenuti che attraggono si possono raggiungere risultati importanti. Non promuoviamo il prodotto ma il proprio personal brand.
Inizialmente nel 2014 avevamo lo script, ovvero il famoso copia e incolla di frasi e risposte già pre-impostate. Oggi, dove la competizione è aumentata e il copia/incolla non funziona più, andiamo a creare un percorso di comunicazione tra il network e clienti o futuri partner.

Guarda l’intervista integrale su Youtube

Questa strategia è adattabile a chiunque? Molto spesso ci sono corsi online che implicano una conoscenza informatica di base e di tanti strumenti che fanno perdere la motivazione nell’iniziare questo percorso.

Stefano: Nel corso degli anni abbiamo studiato di tutto e di più e siamo arrivati alla conclusione che troppi strumenti da imparare non vanno bene perché non semplificano il raggiungimento di un obiettivo ma lo complicano. Quello che invece abbiamo deciso nella nostra strategia è utilizzare strumenti di uso quotidiano come i social media. Se si capisce come utilizzare i social media, focalizzandosi anche su uno in particolare senza però non tralasciare gli altri, possiamo anche ottimizzare come dicevamo prima il tempo.
Basta pensare che se faccio una storia posso salvarla e condividerla allo stesso tempo sugli altri social e anche sullo stato di whatsapp. Le strategie possono essere anche diverse a seconda del social, ma per noi è importante che chiunque, sulla base del proprio tempo che ha, possa ottimizzare al meglio la propria comunicazione.

Il nostro obiettivo è semplificare al massimo l’utilizzo degli strumenti ottimizzando il tempo. Quando formiamo i Networker nell’utilizzo della strategia insegniamo piccoli ma importanti trucchi e tutti gli strumenti sono gratuiti. Da una corretta biografia su Instagram, al tipo di link che deve essere usato, a google form e altri mini strumenti a supporto della propria attività. Tutto con mini tutorial a supporto.
Chi non vuole usare questi strumenti ma desidera continuare a usare in modo basilare Instagram, Facebook e anche Tik Tok può farlo tranquillamente e raggiungere i propri obiettivi.

Quali sono le persone che si avvicinano a voi, alla vostra strategia e iniziano questo percorso di business online ?

Andrea: In realtà non esiste un Networker tipo che decide di iniziare questa strategia di business. Da Leader che lavoravano offline e vogliono iniziare a lavorare online affidandosi a un metodo già sperimentato alla casalinga che sta in casa e dopo aver visto un post incuriosita ci contatta e vuole iniziare a guadagnare i famosi 300/400 euro in più.
E’ chiaro che in base a come comunico io attraggo un determinato tipo di persone. Lo abbiamo verificato nel corso degli anni noi stessi dove, con una comunicazione più orientata a imprenditori, siamo stati contattati da questo pubblico e di conseguenza abbiamo molti di loro che oggi collaborano con noi.
Inizialmente facevamo una comunicazione meno specifica e sparavo nel mucchio. In quel caso chiunque era interessato entrava a far parte del progetto. Tutto va bene e non esiste una verità assoluta.
Per esempio io oggi lavoro per andare ad attrarre persone che già hanno uno spirito imprenditoriale indifferentemente se fanno network o no.

Concludiamo questa intervista con una domanda per Stefano e una per Andrea. Cosa è per te Stefano il Network Marketing?

Stefano: Il Network Marketing possiamo vederlo con una attività professionale, un lavoro, ma soprattutto un percorso di crescita. E’ un attività imprenditoriale dove le persone non solo vendono e offrono prodotti ma devono essere imprenditori di se stessi perché bisogna conoscere se stessi. I propri punti di forza, punti deboli, sviluppare competenze e quindi fare un percorso di crescita. I risultati non si raggiungono immediatamente ma bisogna fare il proprio percorso. Pensa a chi dopo un periodo in questo business decide di lasciare per qualsiasi motivo e si ritrova ad aver effettuato una crescita personale importante. Questo è un asset che si ritroverà per sempre.
Altro aspetto fondamentale sono le connessioni tra persone che si creano che sono veramente il valore aggiunto.

Guarda l’intervista integrale su Youtube

Quale sarà per te Andrea il futuro del Network Marketing?

Andrea: Questo è un modello di business dove ci sarà sempre la necessità di offrire alle persone quello che vogliono, quindi soluzioni. Prodotti e servizi. Nel 2014 c’era molto più critica verso il Network Marketing. Oggi c’è ne è molto di meno. Sono sicuro che nei prossimi 10 anni sarà sempre più accettato e capito, ma dipende anche da noi Networker in che modo lo facciamo percepire alle persone che ci ascoltano e si avvicinano a questa opportunità.
Vedo il network come il trampolino di lancio per un business di successo. Sicuramente tutto cambia e anche noi adatteremo gli strumenti per mantenere la strategia sempre efficace ed efficiente per raggiungere ognuno i propri successi.

Ascolta tutta l’intervista sui nostri canali SPOTIFY e SPREAKER

Articoli correlati

NANO SYSTEM: GOCCIA appuntamenti da non perdere

La redazione

Il miliardo è alla nostra portata, PM-International

La redazione

NANO SYSTEM sceglie Networker Magazine come MEDIA PARTNER per GOCCIA, la rivoluzione nella purificazione dell’Acqua

La redazione

Lascia un commento

Per offrirti un' esperienza di navigazione efficace il nostro sito utilizza dei Cookies. Continuando la navigazione ne accetti l'utilizzo. Chiudi Trattamento dei dati personali