News

È ora che la Voce entri nel Network Marketing

Sono trascorsi 20 anni dalla mia prima esperienza di Network Maketing e la ricordo con piacere, per ciò che ha significato nella mia carriera professionale durante gli anni successivi.
Lì ho iniziato a credere nel Kaizen, nell’importanza cioè di crescere personalmente, acquisendo nuove attitudini e nuove conoscenze in modo costante.

Posso asserire che molto probabilmente non sarei la persona che oggi sono, se non avessi avuto la possibilità di provare quell’esperienza, che così tanto mi ha arricchito, non tanto nel portafogli ma quanto come persona. Credimi, questo vale molto di più della ricchezza economica.

Posto che si operi in un mercato interessante, con un servizio o un prodotto buono, con un sistema efficiente, e che il tutto sia condito da principi etici inequivocabili, il Network Maketing è secondo me uno dei migliori strumenti di business attualmente disponibili. Beh, ne parla anche Robert Kiyosaki nel suo libro “il business del 21° secolo” e nel più famoso “padre ricco e padre povero”.

Quello che è certo è che, mai come nel Network Maketing, per avere successo bisogna sbattersi un bel po’, in cambio di ottime probabilità di avere grandi successi in tempi mediamente più brevi che in qualsiasi altro sistema di business. Questa possibilità di accelerazione esiste per il semplice motivo che l’effetto moltiplicatore del sistema Network Maketing si fonda, oltre che sulla perseveranza del networker, soprattutto sulle sue grandi capacità relazionali.

Come sempre, ma nel NM ancora di più,

la parola chiave è quindi RELAZIONE.

Ecco perché molti networker non ottengono il successo sperato. Non è da tutti infatti essere bravi comunicatori, avere grande capacità persuasiva, oltre che saper gestire le obiezioni, il disaccordo, la diffidenza, coniugando il tutto all’interno di spiccate doti da leader.

A questo punto so cosa stai pensando: “io non ho tutte queste doti e quindi sono fuori dai giochi. Meglio se lascio perdere”. Fermo là, non ti avvilire così presto e cerca piuttosto di capire che cosa puoi fare per migliorare.

La mia storia, forse, ti può ispirare.

Fino al 1999 ero timido e un po’ introverso, nonostante avessi una mia azienda e per professione fossi costretto a relazionarmi con molte persone ogni giorno.
Per darmi un po’ di tono e una immagine la più carismatica possibile, mantenevo uno sguardo corrucciato, da vero “uomo duro”, sai quello che “non deve chiedere mai”? Lui!
Ero convinto che essere carismatici e seri professionisti corrispondesse a non sorridere e così mi facevo bastare quel po’ di vita sociale che questo mio modo di essere mi permetteva, convinto del fatto che fosse il massimo ottenibile.

Non avevo capito nulla! Soprattutto non avevo capito che nel business e più in generale nella vita, ciò che fa la differenza è sempre la tua capacità relazionale.
Grazie al Network Maketing e alla formazione che ho ricevuto, ho cominciato a capire che era molto più semplice affrontare il mondo con un sorriso; che le persone sarebbero state molto più inclini ad avere buone relazioni con me se io mi fossi posto nei loro confronti con un atteggiamento più accogliente.

Da lì cambiò il mio modo di essere e non smisi più di studiare e formarmi, di investire su di me.
Da lì iniziò una brillante carriera da manager fondata su una grande leadership che tuttora i miei collaboratori e tutte le persone con le quali intrattengo relazioni d’affari, mi riconoscono.

Si, quello che ha salvato la mia vita, oltre alla mia prima esperienza da Networker, è stato l’incontro con la mia Voce.
Ho avuto in questo un grande Maestro oltre che un grande amico in Ciro Imparato.
Ho scoperto che la nostra Voce, oltre ad essere migliorata, ci può aiutare a vivere una vita migliore e grazie a lei, poter decidere quali emozioni vogliamo provare e imparare a generarle per noi e per chi ci ascolta.

Oggi non sono più un networker, avendo deciso di dedicare la mia vita unicamente alla formazione, fondendo tutto ciò che ho imparato in un metodo che ho chiamato NeuroVoiceColors®, nel quale tutto ciò che riguarda la crescita personale passa attraverso le frequenze della Voce. È lei il filo conduttore di tutti i miei corsi, sia che si parli di vendite che di leadership, di gestione di conflitti o di clima nella squadra, piuttosto che di benessere personale o gestione dello stress.

Di sicuro nel mio metodo c’è anche una parte di conoscenza che solo il mondo del NM poteva farmi assimilare in modo così profondo.

È anche per una forma di gratitudine nei confronti dei sistemi di Network Maketing, che così tanto hanno contribuito a farmi arrivare dove sono oggi, che ho deciso di portare la Voce in questo mondo, attraverso il mio metodo NeuroVoiceColors®.

Ho deciso di farlo cominciando con una partnership che ritengo molto importante, strategica e anche di valenza sociale: l’impegno di scrivere periodicamente degli articoli e tenere delle rubriche per Networker Magazine proprio per far conoscere ad ogni Networker quale potere risiede nella Voce di ognuno di loro.

Tengo corsi in tutta Italia a migliaia di persone all’anno proprio per insegnare loro ad avere le migliori relazioni possibili con gli altri, usando la propria voce come principale mezzo per veicolare le migliori emozioni.
Molte di queste persone sono collaboratori di aziende che operano nel mercato con sistemi di Network Maketing e per una di loro in particolare, ho retto la Direzione Tecnica della Formazione per 3 anni.

Per un Networker, migliorare la propria comunicazione rendendola più efficace, equivale a migliorare il personal branding grazie a:

  • maggiore equilibrio della propria autostima,
  • una comunicazione più carismatica;
  • migliore esercizio della leadership;
  • capacità di parlare al pubblico sentendosi a proprio agio anche di fronte a grandi platee.
  • Gestione vincente delle obiezioni e del conflitto.

Gli effetti sul gruppo produrranno:

  • aumento dell’orgoglio di appartenere all’Azienda;
  • maggiore soddisfazione individuale;
  • azzeramento dei conflitti,
  • maggiore percezione di far parte di una “squadra”;

Un lavoro quindi ad ampio spettro che offre benefici personali e professionali straordinari.

Non mi resta che darti appuntamento, assieme alla redazione di Network Magazine, al mio prossimo articolo che troverai proprio qui.

Andrea Bordin

Articoli correlati

L’errata percezione dei nuovi Networkers di Roberto Pulsoni

La redazione

Guadagni di vendita online in tempo reale: PM-International lancia PM DirectCash

La redazione

STONE MLM La piattaforma italiana per il Multilevel Marketing

La redazione

Lascia un commento

Per offrirti un' esperienza di navigazione efficace il nostro sito utilizza dei Cookies. Continuando la navigazione ne accetti l'utilizzo. Chiudi Trattamento dei dati personali